Codice etico torna alla home

Nel corso degli anni Autocarrozzeria Ancora ha perfezionato i propri standard qualitativi e, nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza nei confronti del consumatore, ha scelto di aderire al Network Imprese di Carrozzerie della Calabria, che, di concerto ad operatori ed esperti del settore Automotive ha elaborato, condiviso e pubblicato un Codice Dentologico di condotta.

Il Network è costituito da un gruppo di aziende che vengono opportunamente selezionate attraverso meccanismi di accertamento dell’organizzazione aziendale, e che aderendo al Codice Etico vogliono attestare garanzia di professionalità attraverso un modello di etica e moralità.

Garanzia della piena trasparenza
ed informazioni sulla gestione della riparazione

Il Codice Etico contiene dunque alcune regole finalizzate a qualificare le imprese del settore Automotive – in particolare quelle del comparto Carrozzeria – secondo princìpi di correttezza professionale nei confronti dei clienti e delle altre imprese di settore. Le norme in esso indicate rispondono alle esigenze della clientela di avere garanzia nella piena trasparenza ed informazioni sulla gestione della riparazione e nello specifico della documentazione relativa alla prestazione riparativa stessa.

In tal senso i componenti la rete si pongono quale obiettivo la crescita professionale della categoria con l’obiettivo di migliorarne l’immagine e l’affidabilità, abbracciando e “facendo proprio” quanto previsto dalla normativa vigente.

La rilevanza sociale di una corretta e professionale attività di autoriparazione è riconosciuta dalla legge n. 122 del 5/2/1992 “Disposizioni in materia di sicurezza della circolazione stradale e disciplina dell’attività di autoriparazione”.

Art. 1 Attività di autoriparazione

Al fine di raggiungere un più elevato grado di sicurezza nella circolazione stradale e per qualificare i servizi resi dalle imprese di autoriparazione, la presente legge disciplina l’attività di manutenzione e di riparazione dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore, ivi compresi ciclomotori, macchine agricole, rimorchi e carrelli, adibiti al trasporto su strada, di persone e di cose, di seguito denominata “attività di autoriparazione”.

Questi gli impegni professionali ed etici previsti dal Codice, a cui vengono associati degli estratti del Codice stesso:

Qualità

(§ 4) Mantenere sempre efficienti in azienda i parametri di qualità implementati, l’efficienza delle attrezzature e degli impianti, la formazione e l’aggiornamento professionale degli addetti.

(§ 5) Custodire con cura e responsabilità il veicolo fino alla consegna.

(§ 9) Utilizzare nelle riparazioni ricambi originali e accessori omologati, salvo, per i non originali, esplicita richiesta e autorizzazione scritta da parte del cliente.

Trasparenza tariffaria

(§ 1) Assicurare la massima trasparenza degli interventi eseguiti e mantenere la massima discrezione professionale nei confronti del cliente e dei lavori affidati.

(§ 3) Nei rapporti con i clienti deve essere utilizzata la modulistica necessaria a garantire la documentazione del sinistro, attraverso il modello previsto dal Sistema di Gestione della Qualità in aderenza alle normative UNI EN ISO 9001:2000 e successive modificazioni. (…)

(§ 6) Non effettuare riparazioni e/o lavorazioni non autorizzate dal cliente.

(§ 8) Illustrare e garantire al cliente tutte le informazioni richieste e inerenti i servizi offerti e le riparazioni effettuate.

Servizi di assistenza

(§ 2) Accogliere il cliente con tempestività e cortesia e mettere a disposizione dello stesso i servizi che dal progetto rete verranno ritenuti cogenti ed immessi sul mercato. (…)

(§ 7) Garantire il pieno rispetto dei termini di consegna concordati all’accettazione, salvo cause non imputabili alla volontà dell’impresa o lavorazioni aggiuntive, e non preventivate, ed esplicitamente autorizzate.

Leggi anche…

Garanzia sui lavoriAttenzione all’ambiente